UNHATE – un bacio contro l’odio

“Gli odi non cessano mai grazie all’odio, cessano grazie al non-odio”
The hates never cease by hates, hates ceases through the un-hate
E’ questa l’idea ispiratrice della nuova campagna UNHATE della Benetton, con l’obiettivo di contrastare l’odio e promuovere la vicinanza tra popoli, culture, religioni e la pacifica comprensione delle ragioni altrui.


This is the idea behind the new campaign UNHATE of Benetton, with the aim to combat hate and promote closeness between peoples, cultures, religions and peaceful understanding of the reasons of others.

Si tratta di montaggi, ovviamente, e le foto ritraggono Barack Obama e il leader cinese Hu Jintao, il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyah, Angela Merkel, Nicolas Sarkozy, Papa Benedetto XVI leader politici di Germania e Francia, e Ahmed Mohamed el-Tayeb, Imam della moschea di Al-Azhar al Cairo. Un sola sola scena, un bacio in bocca ad opera di Eric Ravello, che ha trovato ispirazione nel bacio (quello vero) del 1979 tra Erich Honecker e Leonid Breznev. 
These are montages, of course, and the photos show Barack Obama and Chinese leader Hu Jintao, the Palestinian President Mahmoud Abbas and Israeli Prime Minister Benjamin Netanyah, Angela Merkel, Nicolas Sarkozy,  political leaders of Germany and France, Pope Benedict XVI and MohamedAhmed el-Tayeb , Imam of the mosque of AlAzhar in Cairo. A single one scene, a kiss on the mouth by Eric Ravello, which has found inspiration in the kiss (the real one) of 1979 between Erich Honecker and Leonid Brezhnev.
Le foto, sono state anche esposte e proiettate nelle più famose piazze di Milano, TelAviv, Parigi e New York ieri in formato maxi, oltre ai cartelloni pubblicitari delle più grosse città del mondo.
The photos were also exposed and screened in the most squares in Milan, TelAviv, Paris and New York yesterday in large format, addition to the billboards of the biggest cities in the world.

Non è la prima volta che la Benetton utilizza dei segnali forti per diffondere messaggi ancora più forti. E sicuramente in questa campagna da un messaggio molto forte. Ad alcuni è piaciuto, ad altri no. Anzi, hanno gridato allo scandalo. Così, all’indomani dell’uscita, il Vaticano ha gridato allo scandalo tanto da far ritirare dalla campagna la foto del Papa.«È una grave mancanza di rispetto per il Papa e un’offesa dei sentimenti dei fedeli, una dimostrazione evidente di come la pubblicità possa violare le regole del rispetto delle persone solo per attirare l’attenzione con la provocazione».

Personalmente le foto mi hanno fatto ridere..le trovo buffe, non so perchè. 
Certo, immagini forti, ma il messaggio di unione che ne esce lo trovo molto interessante. Se bastasse un bacio a promuovere la cultura del non-odio, che ben vengano questi!
e voi..che ne pensate???

It is not the first time that Benetton uses to spread messages of strong signals even stronger. And surely in this campaign gives a very strong message. Some liked it, others do not. Indeed, they cried foul. Thus the Vatican has cried foul so withdraw from the country much to photo of the Pope «Is a serious lack of respect for the Pope and insult the feelings of the faithful, a clear demonstration of how publicity would violate the rules of respect for people just to attract attention with the provocation».

Personally photos made ​​me laugh .. I find them funny, I do not know why.
Of course, strong images, but the message of unity that comes out I find it very interesting. If a kiss was enough to promote the culture of nonhatred, that these are well!

and you .. what do you think??



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*