Le creazioni di Fumne dal carcere al Macef di Milano

Qualche giorno fa si è concluso il Macef Milano, il salone internazionale della casa, luogo di incontro ed esposizione non solo di grandi brand nel mondo della moda e dell’arredo, ma anche grandissima ed importantissima vetrina per nuovi talenti del settore moda.
Quest’anno è stata data l’opportunità di esporre le proprie creazioni ad un associazione che svolge secondo me un ruolo importantissimo nella società italiana e, in particolar modo, nel mondo della giustizia femminile. Grazie ai miei studi ho scoperto il diritto penale e la cosa che mi ha fatto amare tantissimo questa materia è la funzione rieducativa della pena, sancita addirittura nella nostra Costituzione. 
Quello di cui vi parlo oggi è un brand nato dall’associazione culturale che opera all’interno della Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino dal nome forte e intenso, Fumne.




Il nome del brand, che significa donne in piemontese, raccoglie tutta la forza di chi lavora dietro questo progetto. Creatrici dei prodotti sono un gruppo di donne di età compresa tra i 25 e i 55 anni detenute all’interno della Casa Circondariale sede dell’associazione Lacasadipinocchio , bravissime nella realizzazione di prodotti artigianali, a dimotrazione del fatto che da un ambiente scuro come può essere il carcere possono nascere idee positive. Grazie a questo laboratorio le donne posso recuperare la loro femminilità, percepire se stesse come donne dotate di potenzialità e vivere la loro permanenza ne carcere con la percezione di avere un futuro diverso.
Fumne realizza borse e accessori, complementi d’arredo e bijoux recuperando materiali di scarto, come ad esempio coperte e borsoni militari, rielaborandoli con creatività e stile.

creazioni fumne
creazioni fumne

Tra i prodotti di Fumne ci sono anche anche quelli che presentano lavorazioni artigianali puramente femminili, quali maglia, ricamo e crochet, da cui nascono delle creazioni davvero originali. 
Così le detenute uniscono pelle e cuoio a lavorazioni a maglia e crochet, oltre ricami con filati pregiati e altro materiali riciclati e di recupero, quali chiusure e catene, rendendo uniche le borse e le clutch, con forme e dettagli particolari.

creazioni fumne
creazioni fumne
creazioni fumne
creazioni fumne

E il lavoro delle responsabili dell’ associazione Lacasadipinocchio, Monica Cristina Gallo e Sara Battaglino, che dal 2010 ci credono fortemente, e di tutte le donne che collaborano nella creazione di questi prodotti sono stati ripagati non solo da un punto di vista etico e sociale, ma anche da un punto di vista qualitativo dagli esperti del settore, grazie alla possibilità di aver esposto le loro creazioni in un area speciale al Macef Milano che si è svolto dal 12 al 15 Settembre 2013. 
Un salto di qualità e una grandissima soddisfazione per tutte coloro che stanno dietro al progetto e una motivazione in più per tutti nel credere che possa esserci un nuovo inizio per tutti e una nuova speranza per chi è alla ricerca di nuove strade da percorrere.

creazioni fumne
creazioni fumne
creazioni fumne

Che ne pensate del progetto e di queste creazioni? 
Appena ho scoperto questo brand mi è stato molto a cuore e non potevo non parlarvene. Adoro le clutch con i ricami e sapere quello che sta dietro a queste creazioni mi rende fiera di esser donna.
Aspetto, come sempre, i vostri deliziosi commenti.

*KiSsEsS*

source photo: lacasadipinocchio.net


Commenti

  1. followingyourpassionSimona

    Che belle e soprattutto Che bel progetto! Bisogna dare a tutti una seconda possibilità (nei limiti) ed imparare un mestiere e creare oggetti con le proprie mani credo sia molto gratificante per le detenute.
    Quelle effetto Military sono bellissime!

    Following Your Passion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*